Oggi parliamo di

Tutto sulla pulizia del parquet

Quali sono i prodotti da utilizzare per la pulizia del delicato parquet?

Prendersi cura del proprio parquet è l’unico modo per mantenerlo sempre radioso e accogliente come quando ve ne siete innamorati la prima volta! Circolano molte leggende sulla difficoltà di occuparsi di questo materiale, la verità è che basta seguire qualche semplice regola per mantenere un pavimento sempre curato. Il legno è un materiale delicato ma se trattato nel modo giusto può avere una vita lunghissima!

I prodotti per una pulizia adeguata

Il legno di cui è fatto il parquet è un materiale naturale che non necessita di molti prodotti per essere pulito. Bastano acqua e aceto di vino bianco per chi desidera utilizzare esclusivamente detergenti naturali e organici, altrimenti in commercio si trovano facilmente prodotti specifici che sulla confezione indicano che sono stati studiati per questo tipo di superfici. Anche un sapone neutro è una possibile soluzione per pulire a fondo il pavimento senza rovinarlo. Assolutamente da evitare, invece, prodotti aggressivi come la candeggina o l’alcool che andrebbero a rovinare irrimediabilmente la superficie.

Ogni parquet, inoltre, dovrebbe essere accompagnato da una scheda tecnica specifica in cui sono indicate le sostanze ammesse e quelle che potrebbero risultare dannose.

Come affrontare la pulizia del parquet

La procedura è molto semplice, innanzi tutto è necessario rimuovere polvere, capelli, peli di animale e tutto ciò che normalmente può depositarsi sul pavimento. In questa fase si può usare un panno asciutto, un panno elettrostatico cattura-polvere oppure l’aspirapolvere (stando attendi ad utilizzare spazzole che non graffino il parquet). Dopodiché è sufficiente passare la superficie con un panno imbevuto di acqua e aceto o di acqua unita al detergente prescelto.
Lasciate aperte le finestre per velocizzare l’asciugatura e il gioco è fatto!

È importante che il panno sia solo inumidito perché grandi quantità d’acqua potrebbero far gonfiare ed alterare il legno. In base al tipo di parquet presente è possibile scegliere diversi tipi di tessuto. Un asciugamano di spugna è ideale per i pavimenti più ruvidi e grezzi mentre per quelli lisci è meglio optare per un panno in microfibra.

Alcuni consigli utili

Esistono diversi tipi di finiture e ancor più tipi di legno ma alcune regole valgono per tutti i parquet. Ad esempio, è importante mantenere arieggiati gli ambienti per tenere sotto controllo l’umidità che non deve mai essere eccessiva. Per lo stesso motivo sono bandite tutte le macchine a vapore a meno che non abbiano specifici programmi dedicati alla cura del parquet. Infine, nel caso in cui venga rovesciata dell’acqua raccoglietela subito e nessuno si farà male!