Oggi parliamo di

Perché pulizia e ordine sono fondamentali in un’attività commerciale

Ordine e pulizia sono due parole spesso usate, ma a volte poco utilizzate soprattutto nell’ambito commerciale.
Non è raro infatti trovare attività, siano esse gestite da commercianti o da liberi professionisti, sporche e disordinate. Spesso inoltre cercare di mantenere l’ordine è una priorità della propria abitazione privata, pochi invece hanno contezza di come essi siano il biglietto da visita di ogni attività.

Perché mantenere in ordine il luogo di lavoro

Soprattutto quando si gestisce un attività commerciale, il biglietto da visita della clientela è senza dubbio quello che le culture anglosassoni chiamano “front office”, cioè la parte visibile dell’ufficio. La clientela che si ritrova in un ufficio disordinato ha immediatamente un approccio negativo, molti sono stati gli studi che hanno analizzato la situazione, e gli esperti sono concordi nell’affermare che già inconsciamente la clientela che si ritrova in un ambiente disordinato non si predispone nel giusto stato d’animo, almeno per concludere un affare. Mantenere in ordine il proprio ambiente di lavoro fa aumentare anche l’efficienza lavorativa, non c’è nulla di più brutto e imbarazzante infatti che perdere tempo, magari davanti al cliente, alla ricerca di un foglio o di un attrezzo “disperso” nel disordine generalizzato della propria scrivania.

L’ambiente pulito è imperativo in alcune attività

Se un ambiente disordinato può causare problematiche di varia natura, un ambiente sporco può addirittura portare a questioni a volte anche più gravi di una semplice perdita della clientela. In alcune attività infatti avere un luogo di lavoro pulito è un vero e proprio imperativo assoluto, si pensi agli studi medici o ancora a luoghi in cui vi è somministrazione al pubblico di cibi e bevande. Entrare in un ristorante sporco può far allontanare immediatamente il cliente, ma può attirare anche in alcuni casi le attenzioni delle autorità preposte al controllo, e in tale contesto non sono rari i casi in cui quest’ultime decidono per la chiusura dell’esercizio commerciale. Lo stesso dicasi per gli asili privati, gli studi medici, i bar, tutti luoghi in cui una pulizia assoluta deve essere la pietra angolare su cui costruire il successo.

Cosa fare per mantenere il proprio ambiente in ordine

La prima regola per mantenere il proprio ambiente lavorativo al massimo della pulizia e dell’ordine è quella di cercare di approcciarsi con esso come se fosse la propria abitazione. Di fatto l’ambiente lavorativo è un luogo in cui a volte si passa la maggior parte del tempo di una giornata, quindi evitare di sporcare e cercare di tenerlo ordinato dovrebbe essere la priorità di tutti. In tale contesto una mano di aiuto può essere data dalle agenzie specializzate in pulizie, molte sono infatti le imprese che hanno la loro “mission” imprenditoriale nel campo della fornitura di servizi di pulizia. Se si sceglie questa soluzione massima attenzione deve essere fatta nella gestione di eventuale materiale pericoloso, materiale che soprattutto negli studi medici è facile produrre.