Oggi parliamo di

La pulizia dei pannelli solari: un fattore che ne influenza il rendimento

I pannelli solari sono un ottimo investimento per il risparmio energetico e per il rispetto dell’ambiente. Generalmente, si tratta di pannelli ricoperti di vetro trasparente, attraverso il quale avviene il passaggio dell’energia solare. All’interno dei pannelli, alcuni meccanismi trasformano la luce del sole in energia elettrica.

La pulizia dei pannelli solari è un fattore molto importante che ne influenza il rendimento. Essi sono installati necessariamente all’aperto, pertanto subiscono aggressioni atmosferiche come pioggia, grandine e vento. Questi fenomeni possono rilasciare sulla superficie esterna del pannello, sporco di vario tipo, come fuliggine, foglie secche e residui organici dei volatili. Un pannello non perfettamente pulito non consente il totale passaggio dei raggi solari. In questo modo, si riduce la quantità di energia solare che attraversa la lastra di vetro, con conseguente riduzione del rendimento dell’impianto.

Occorre monitorare con periodicità la pulizia dei pannelli solari. Se essi sono disposti su un’area di facile ispezione, il controllo sarà più frequente. Se, invece, poggiano sul tetto o in punti difficili da controllare, si deve ricorrere all’intervento di ditte specializzate nella pulizia dei pannelli solari. Spesso, questo servizio viene effettuato dalla ditta che ha installato l’impianto. In questo caso la ditta si servirà di bracci meccanici o altre attrezzature per visionare ed eventualmente procedere alla pulizia della superficie dei pannelli solari in tutta sicurezza. Questo servizio può essere fatto con periodicità regolare. Si sconsiglia il fai da te.

Per fare una buona manutenzione servono delle idro-spazzole e, in alcuni casi, anche, dei detergenti specifici che non danneggino le superfici da trattare. Il personale specializzato di un’impresa di pulizie, adotta tutte quelle misure finalizzate ad un’accurata pulizia, nel rispetto dei materiali e delle norme di sicurezza.

I pannelli possono avere un’inclinazione tale da raccogliere molto sporco. La frequenza della pulizia è maggiore se l”inclinazione è inferiore ai 20°.

Anche il luogo destinato all’installazione può influire sulla pulizia della superficie vetrosa. La vicinanza a dei fumaioli, ad alcuni tipi di piante e al mare comporta un’elevata esposizione ad agenti esterni molto aggressivi come la salsedine, una grande quantità di foglie secche e fumo che oscurano il pannello. Tenere presente che sui bordi di ogni pannello si accumula con facilità polvere e fogliame. Una pulizia accurata, si sofferma su questa parte del pannello, per evitare incrostazioni da accumulo e calcare se l’inclinazione è molto bassa. Un pannello scarsamente inclinato, raccoglie residui di acqua che ristagnano ed oscurano una quantità considerevole della superficie del pannello. Monitorando la produzione di energia elettrica proveniente dai pannelli solari, si tiene sotto controllo il rendimento. Molto spesso, un calo di energia prodotta, dipende dalla trasparenza e dalla pulizia dei pannelli solari.