Oggi parliamo di

La manutenzione ordinaria del giardino: 10 consigli per non dover… correre ai ripari!

Qualsiasi giardino, anche il classico ‘orticello’ di pochi metri quadrati, necessita di una manutenzione ordinaria.

Qui di seguito puoi leggere 10 consigli per garantire al vostro giardino quel minimo di manutenzione che non lo trasformi in un terreno selvaggio ed inospitale. Se invece la situazione sembra davvero complessa, scopri i servizi di giardinaggio di Scaligera Impresa a Verona!

1. Rimozione delle erbacce infestanti

Indipendentemente dal tipo di coltura o utilizzo del vostro giardino, la presenza di erbacce infestanti (spesso presenti a causa dei semi delle malerbe trasportati dal vento) rischia di comprometterne seriamente la salute. La soluzione migliore, evitando l’uso dei pesticidi, è quella di estirparle con appositi strumenti quali sarchiatori od estirpatori; l’uso del sarchiatore consente, contestualmente, di far prendere aria alle radici delle piante.

2. Raccolta delle foglie cadute

È fondamentale che il giardino prenda sempre la luce del sole in modo uniforme. Ecco perché dovete raccogliere tutte quelle foglie morte che rischiano di fare da ‘filtro’ ai benefici raggi di cui il terreno ha bisogno.

3. Manutenzione dell’impianto di drenaggio

Almeno una volta l’anno vi consigliamo di verificare il funzionamento del sistema di drenaggio del giardino. In particolare gli impianti che contemplano la presenza di tubi devono essere privi di qualsiasi ostruzione affinché l’acqua possa circolare senza impedimenti.

4. Taglio preciso e sistematico dell’erba

La lunghezza del manto erboso va regolata almeno una volta l’anno, a cavallo tra inverno e primavera. L’accortezza da rispettare è quella di non lasciare l’erba troppo corta; le radici potrebbero risentire del poco spazio vitale lasciato loro.

5. Garantire l’aerazione costante del giardino

Nel vostro giardino l’aria deve circolare senza difficoltà. L’azione più opportuna è quella di praticare dei fori con strumenti come le forche o le calzature con sottoscarpa dentato; in questo modo si evita il rischio che l’acqua ristagni e si alimenta il giardino con successo.

6. Potatura ‘intelligente’ della vegetazione del giardino

In primavera bisogna procedere alla potatura di alcune piante. Dovete occuparvi in particolare di siepi o alberi danneggiati dalle gelate invernali o dalla presenza di parassiti o funghi.

7. Risemina delle piante sempreverdi

Le piante sempreverdi, come tutte le altre, hanno bisogno di una rigenerazione puntuale causa la diradazione delle foglie. Dunque occorre proteggere il nuovo seme con uno strato di sabbia affinché la risemina avvenga senza dispersioni del seme stesso causate dal vento.

8. Dosare l’acqua utilizzata per l’irrigazione

Quando irrigate il vostro giardino dovete fare sempre attenzione alla quantità d’acqua che utilizzate. Questo perché ad essere nutrite non sono solo siepi o piante o alberi da frutto ma anche le erbacce infestanti.

9. Disinfezione adeguata degli utensili da giardino

Così come il corpo umano, anche il giardino può andare incontro ad infezioni. È vostro dovere disinfettare ogni utensile che usate per la manutenzione del giardino.

10. Protezione delle piante dagli agenti atmosferici

In presenza di fenomeni naturali come le precipitazioni, alle piante del giardino deve essere garantita una protezione adeguata. Oltre a coperture di nylon potete dotare le piante di speciali box fatti di bioplastiche, i quali permettono il passaggio dell’ossigeno.